SINDROME DEL TUNNEL CARPALE

 

Come si cura

La moderna chirurgia si orienta sempre di più verso tecniche mini-invasive, per tale motivo è attualmente disponibile al Miulli un trattamento che consente, attraverso una piccola incisione chirurgica e l’utilizzo di una telecamera, la risoluzione del problema. Grazie alla mini-invasività chirurgica non si applicano punti di sutura ma viene semplicemente apposto un cerotto. Ciò consente tempi di recupero più rapidi e maggiore soddisfazione per il paziente.

La sindrome del tunnel carpale è sicuramente la più frequente e conosciuta  neuropatia compressiva. E' una condizione medica che causa torpore, dolore e difficoltà nell’ uso della mano, con perdita progressiva della sensibilità. La sintomatologia inizialmente colpisce le prime tre dita della mano e i sintomi si presentano prevalentemente la notte ma con il progredire della malattia possono essere irradiati a tutto l’arto superiore e possono portare a una perdita della forza di pinza con secondaria caduta di oggetti alle mani. A lungo termine, i trattamenti conservativi risultano spesso inefficaci e per tale motivo si ricorre alla chirurgia. Le cure per tale sindrome risultano generalmente efficaci, ma la diagnosi precoce è fondamentale.